“Quei Bravi ragazzi” del Cus Rugby Foggia

0
cus rugby

Battono il Bari e continuano a sognare. Ma c’è di piu: il Cus Rugby è impegnato in un progetto per insegnare i valori dello sport nelle scuole. “Con lo sport possiamo lottare contro il bullismo”

“Il Rugby è uno sport bestiale giocato da gentiluomini”, diceva Henry Blaha, rugbista e giornalista americano. Potremmo utilizzare questa frase per tutto ciò che di bello sta succedendo quest’anno ai ragazzi del Cus Rugby Under 18 di Foggia. Hanno vinto il campionato, ora sono agli spareggi regionali, dove hanno sconfitto Domenica il Bari per 36 a 5, e Domenica 23 affronteranno il Santeramo. Combattono per approdare quindi agli spareggi interregionali, vincerli, ed approdare al campionato Elite.

Ma non c’è solo questo. c’è lo sport, quello bello, che esce fuori dal campo e diventa educazione. Cosi, Matteo Zazzera, responsabile tecnico del Cus Rugby, e coach di questi ragazzi under 18, insieme ad Ermanno Baiardi, capitano del Cus Rugby Senior, hanno deciso di intraprendere un percorso per avvicinare i bambini al rugby. I due sono stati infatti ospitati dalla scuola Filippo Smaldone dove hanno iniziato un progetto full immersion.

Lo sport, quello bello, che esce fuori dal campo e diventa educazione

Insegnare Rugby, ma anche insegnare l’importanza dello sport, di fare gruppo, e di come si possa combattere il bullismo(problema sempre più grande dei nostri tempi) con lo sport. Il Cus rugby foggia ci sta provando a fare tutto questo, lo intuiamo anche dalla passione con cui il mister, lo staff tecnico e tutti i ragazzi ci raccontano l’avventura che stanno vivendo.

“Siamo tutti studenti, e facciamo tanti sacrifici, perchè dopo l’allenamento ci sono i libri”, ci ha detto il capitano dei ragazzi, Michael Zingaro. “Restiamo con i piedi per terra, abbiamo lavorato e ci stiamo impegnando tanto grazie al nostro mister Matteo Zazzera, ora però siamo molto concentrati sulla sfida di Domenica”.

Per quanto riguarda gli spareggi, in caso di vittoria Domenica 23 contro il Santeramo, i rossoneri si aggiudicherebbero il primato in questo triangolare di spareggi regionali, e quindi dal 7 Maggio partirebbero poi gli spareggi regionali per approdare in Elite.

“La più bella vittoria l’avremo ottenuta quando le mamme italiane spingeranno i loro figli a giocare al rugby se vorranno che crescano bene, abbiano dei valori, conoscano il rispetto, la disciplina e la capacità di soffrire. Questo è uno sport che allena alla vita.” Queste parole di Sir John Kirwan, pronunciate quando allenava la nazionale italiana rugby, ce le annotiamo su un taccuino, perchè forse a Foggia, tutto ciò sta iniziando a verificarsi.