Ultime notizie
Home » Foggia Calcio » Foggia-Juve Stabia: niente tifosi al seguito delle vespe
Vespe
Vespe

Foggia-Juve Stabia: niente tifosi al seguito delle vespe

E’ arrivato il divieto di trasferta per le vespe. I tifosi stabiesi non potranno essere presenti allo Zac

Niente trasferta per i tifosi delle “Vespe”. Il prefetto di Foggia, Maria Tirone, su proposta del Questore e in conformità alle determinazioni assunte dal Comitato di Analisi per la Sicurezza sulle manifestazioni sportive, ha disposto per il match di domenica tra Foggia e Juve Stabia, il divieto di vendita dei tagliandi ai residenti nella regione Campania con contestuale sospensione del programma di fidelizzazione della SS Juve Stabia, perché connotata con profili di rischioVespe

Dunque niente supporers della Juve Stabia per la gara contro il Foggia, in programma domenica 5 marzo alle ore 18:30. I rossoneri, nel frattempo, continuano la preparazione in vista del match. Allenamento a porte aperte nella giornata di ieri.

A sorpresa all’allenamento hanno preso parte anche Angelo e Faber. Il primo, ricordiamo, torna dopo l’operazione alla spalla che l’ho ha tenuto lontano dal manto erboso per circa tre mesi. Faber ha recuperato invece dal’acciacco fisico di cui soffriva sin dal suo arrivo a Foggia.

 

Scriveteci

commenti scritti.
GUARDA, ASCOLTA .... SCRIVI !!!
Leggi e Commenta le nostre rubriche e rimani aggiornato con un LIKE sulla nostra pagina FB ZON.it

About Antonio Solimine

Antonio Solimine
Ciao, sono Antonio Solimine. Ho l’età giusta per poter votare al Senato e non capisco una benamata di matematica. Per questo, seppur con qualche dolore da travaglio, mi sono laureato in Consulente del Lavoro. Mi ha sempre affascinato il mondo della scrittura. Mi fingo giornalista ormai da qualche tempo. Odio gli schemi, l’ordine mentale e le cose metodiche, mi opprimono il cervello. Amo lo sport, tutto. Anche le arrampicate la domenica dei vecchietti della parrocchia vicino casa. Mi entusiasmo con un gelato e mi deprimo se finiscono i biscotti per la colazione. Mi piace fare il bagno: mi piace spalmare il kerakoll con la spatola e posare le piastrelle. Dare il silicone sui vetri mi fa sentire una bomba sexy. Vorrei avere un giorno una casa tutta mia, un cane, una gallina da compagnia e un commercialista. Odio dover bussare al citofono, mi inquietano. Al massimo suono e poi scappo: la voce di quello che mi risponde, che gracchia nell’altoparlante, mi mette una fifa boia. Ah, in tutto questo scrivo per alcune testate (più che altro mi hanno adottato) come Foggia ZON e ZON.IT. Gestisco un blog, "Sydailcaso", che amo definire "un'accozzaglia di roba senza nessun ordine preciso". Mi ritengo un buon chitarrista, ma in realtà so fare cinque/sei pezzi. E pretendo che gli amici, nonostante suoni sempre le stesse , mostrino stupore per il mio talento innato. Oltre questo non saprei che dirvi, se vi va ci vediamo in centro a Foggia, abito qui. Sarò lieto di raccontarvi cosa successe dalla caduta del primo dentino ad oggi in maniera più dettagliata Grazie per l’attenzione.

Check Also

Di nuovo “vele spiegate” per il Progetto Black CocOnuT

L’equipaggio dell’“All Blacks Racing Team” è pronto per nuove gare a bordo del Black CocOnuT …