Foggia si tinge di rosso in difesa della donna

0

Dal 25 al 30 novembre, Foggia partecipa alla manifestazione internazionale contro la violenza sulle donne, con una serie di eventi

Foggia –  Il 25 novembre ricorre la giornata internazionale per l’eliminazione della violenza contro le donne, secondo quanto deciso il 17 dicembre 1999 durante l’Assemblea generale delle Nazioni Unite.

Foggia si tinge di rosso in difesa della donna
Foggia si tinge di rosso in difesa della donna

Migliaia di città in tutto il mondo organizzano eventi di vario tipo, per permettere a chiunque lo desideri di condividere dei momenti di solidarietà nei confronti delle vittime di abusi e violenze, che, pur essendo nel 2015, continuano ad essere numerose.

Anche nella nostra città, per i prossimi giorni, sono stati organizzati diversi momenti di solidarietà.

Il primo evento avrà luogo domani, mercoledì 25 novembre, alle ore 9.30 presso il Teatro del Fuoco, dove si svolgerà un convegno dal titolo “Contro la violenza per vivere libere e sicure”. Sempre nella stessa giornata, alle ore 18, partirà da Piazza Vittorio Veneto una corsa cittadina non competitiva, che terminerà davanti Palazzo di Città, dove alcuni giocatori del Foggia Calcio, insieme all’allenatore Roberto De Zerbi, il sindaco Franco Landella e i rappresentanti dell’Amministrazione comunale, srotoleranno un manifesto di sensibilizzazione, lungo le facciate dell’edificio.

Sabato 28 poi, alle ore 18, in piazza Cesare Battisti, si terrà una dimostrazione di autodifesa femminile a cura  dell’associazione sportiva ASD Wu Tao. Nella stessa giornata, alle ore 21.30, presso il Tolleranza Zero, sarà possibile ascoltare Salvo Mizzle e La Quinta Stagione, in un momento di riflessione musicale, realizzato con la collaborazione del gruppo Amnesty della nostra città.

La conclusione delle manifestazioni avrà luogo lunedì 30: in occasione della partita di campionato, i giocatori del Foggia Calcio indosseranno un nastro rosso al braccio in segno di solidarietà; per tutta la durata della partita, inoltre, lungo la tribuna dello stadio Pino Zaccheria, sarà esposto  il manifesto simbolo della campagna.

Lunedì 30 si concluderà anche la mostra fotografica “Donna Fenice” di Marianna de Mita,  che è stata inaugurata il 23 c.m. e che ha come protagoniste, appunto, le donne.