Mobilità: speranze per il treno Foggia-Roma

0
settimana

Questa mattina a Bari incontro tra le istituzioni per parlare di mobilità: nuove speranze per il “Gino Lisa” e per il collegamento con Roma

Il sindaco di Foggia, Franco Landella, il presidente della Provincia, Francesco Miglio, ed il presidente della Camera di Commercio, Fabio Porreca, hanno incontrato a Bari questa mattina il presidente della Regione Puglia, Michele Emiliano per discutere della mobilità in Capitanata. Tra gli argomenti al centro del confronto le anticipazioni circa la definizione dei nuovi orari estivi di Trenitalia. Questione che Landella, Miglio e Porreca hanno inquadrato avanzando al Governatore le istanze e le necessità del territorio della provincia di Foggia e rappresentando l’urgenza di correggere una decisione che si configura come una penalizzazione ingiustificata e grave per la Capitanata.

L’esigenza che il sindaco di Foggia, il presidente della Provincia ed il presidente della Camera di Commercio hanno consegnato al presidente della Regione Puglia è stata innanzitutto quella di attivare un collegamento con arrivo a Roma non oltre le 9.30. Con le corse al momento in partenza da Foggia, infatti, risulta impossibile giungere nella Capitale prima delle 11.23. Tra le ipotesi intorno alle quali si è discusso per raggiungere questo obiettivo vi è la possibilità di fare in modo che il collegamento Benevento-Roma possa avere come stazione di partenza quella di Foggia. Landella, Miglio e Porreca da questo punto di vista hanno chiarito che le richieste della provincia di Foggia non sono da considerare in alcun modo in contrapposizione con l’attivazione del collegamento diretto Bari-Roma. Viceversa, si tratta di opzioni che integrano la programmazione che riguarda il capoluogo pugliese, in una logica di sistema per la mobilità dell’intera regione.

Il presidente della Regione Puglia ha raccolto e condiviso le istanze rappresentate dal sindaco di Foggia, dal presidente della Provincia e dal presidente della Camera di Commercio, impegnandosi formalmente ad avviare in tempi rapidissimi una interlocuzione con Trenitalia utile ad ottenere l’accoglimento delle richieste della provincia di Foggia.

Il sindaco Franco Landella, mobilità
Franco Landella

Le rappresentanze istituzionali, economiche e sociali della Capitanata manterranno comunque alta l’attenzione sulla vicenda

mettendo in campo tutte le iniziative utili ad aprire un negoziato con Trenitalia, attraverso il quale definire le modalità operative più idonee a raggiungere l’obiettivo di un’offerta trasportistica conforme alle esigenze del territorio.

In quest’ottica è stata confermata la proposta, avanzata dal sindaco di Foggia, relativa all’urgente svolgimento di un vertice tra le rappresentanze istituzionali, economiche e sociali del territorio. La riunione, prevista per giovedì 1 giugno, alle ore 17.00 a Palazzo di Città, sarà utile per attivare un confronto operativo ed elaborare una proposta unitaria, sulla base della quale difendere il diritto alla mobilità e allo sviluppo della provincia di Foggia.

Sempre in tema di mobilità, il sindaco di Foggia, il presidente della Provincia ed il presidente della Camera di Commercio hanno affrontato con il Governatore anche la vertenza relativa all’allungamento della pista dell’aeroporto “Gino Lisa” alla luce della  rimozione del vincolo sugli aiuti di Stato recentemente disposta dalla Commissione Europea. Su questo fronte il presidente Emiliano ha assicurato ufficialmente l’impegno della Regione a realizzare l’intervento infrastrutturale programmato.