Morto lo scultore Corrado Terracciano

0
Da sinistra: Corrado Terracciano e Saverio Russo, presidente della Fondazione Banca del Monte di Foggia

Alcune opere  di Terracciano sono conservate presso la Galleria della Fondazione Banca del Monte di Foggia

Lo scultore foggiano Corrado Terracciano si è spento a 85 anni. Era nato a Foggia il 12 febbraio del 1931. Dopo aver compiuto gli studi classici ha frequentato la Facoltà di medicina, approfondendo contemporaneamente le proprie conoscenze di filosofia estetica. Agli inizi degli anni Settanta decise di abbandonare ogni altra attività per dedicarsi pienamente alla scultura, ritenendola l’espressione creativa massima. Negli stessi anni ha svolto un’intensa attività di animazione culturale attraverso lo spazio espositivo Agorà, collocato nel centro storico di Foggia. Ha allestito numerose mostre personali ed ha partecipato ad importanti rassegne d’arte, come la Biennale di Mentone. Ha realizzato numerose opere scultoree collocate in spazi pubblici e privati.

È stato per molti anni docente nell’Accademia di Belle Arti di Foggia. Della sua opera si sono occupati numerosi critici, tra cui Marziano Bernardi, Èmile Marzé, Mario Corfiati, Pasquale Guaragnella, Franco Fano, Luciano Luisi, Carmine Benincasa, Gaetano Cristino.

Una monografia dedicata alla sua opera, curata da Gaetano Cristino, è stata pubblicata nel 2007 dall’editore Claudio Grenzi. Nello stesso anno (ottobre) la rivista internazionale Cahiers d’Art, diretta da Carmine Benincasa, gli dedica un numero monografico.

'' “L’eterno soffio di Dio – La vita oltre la vita”, la scultura donata da Terracciano alla Fondazione Banca del Monte di Foggia
” “L’eterno soffio di Dio – La vita oltre la vita”, la scultura donata da Terracciano alla Fondazione Banca del Monte di Foggia

Il 20 maggio 2016 ha donato alla Fondazione Banca del Monte di Foggia una sua importante opera, una scultura in bronzo intitolata L’eterno soffio di Dio – La vita oltre la vita. La scultura di Terracciano si aggiunge ai tre bronzi dell’artista foggiano acquisiti nel 2001 (due bassorilievi e un gruppo scultoreo) che rappresentano il nucleo iniziale della collezione d’arte della Fondazione Banca del Monte, una collezione che oggi può vantare numerose incisioni, sculture e dipinti di autori foggiani e italiani, datati tra il XVIII ed il XXI secolo.

La Fondazione Banca del Monte di Foggia esprime il proprio cordoglio e ricorda con commozione il maestro Corrado Terracciano, un protagonista delle arti figurative del nostro territorio, scomparso a San Giovanni Rotondo.