Ultimo appuntamento con “Discovering Puglia vie e cammini”

0
puglie

Capone: “Un modello ideale per scoprire la Puglia a passo lento sui cammini d’Europa”

Ultimi appuntamenti di autunno per le attività gratuite di Discovering Puglia Vie e Cammini. Si conclude domenica 1 novembre  il progetto voluto dalla Regione Puglia, Assessorato all’Industria Turistica e Culturale e attuato da Pugliapromozione, l’Agenzia Regionale del Turismo, che  ha fatto scoprire le Vie storiche di Puglia, i cammini religiosi e i percorsi devozionali, coinvolgendo 119 Comuni pugliesi, tra comunità accoglienti e bellezze naturalistiche, culturali e rurali. Il progetto ha fatto vivere ai turisti e agli stessi pugliesi un’esperienza particolarmente significativa, scoprendo e riscoprendo luoghi ed eccellenze culturali, ambientali e paesaggistiche, ma non solo, anche i sapori tipici dell’autunno e tutte le tradizioni e le produzioni artigianali dei territori, lungo i 67 itinerari in calendario.

puglia
Ultimo appuntamento con “Discovering Puglia vie e cammini”

Sono 8  gli itinerari  della prossima domenica, a piedi o in bici, sulle vie storiche tra Gargano e Salento, in compagnia di guide ambientali ed esperti camminatori.  Un ricco calendario di attività alla scoperta delle Vie di Puglia, tra cui la Via Appia, la Via Triaiana, la Via Sallentina, la ciclovia dell’acqua, la Via dell’Olio, i Cammini micaelici che conducono al Santuario di San Michele Arcangelo, i Cammini che da Barletta, Bari e Brindisi portano verso Matera, le più moderne Green Road che ruotano attorno a Taranto e all’arco ionico.

“L’autunno è la stagione ideale per scoprire, a passo lento sulle antiche vie della Puglia, paesaggi mozzafiato, un patrimonio culturale incredibile, e naturalmente le eccellenze enogastronomiche; una scoperta che lascia un segno interiore molto forte e ci riconcilia con noi stessi e con la naturaha commentato l’Assessore all’Industria Turistica e Culturale della Regione Puglia, Loredana Capone –  Discovering Puglia Vie e Cammini ha promosso in queste sette domeniche autunnali l’immagine della Puglia, facendo perno sui valori dell’accoglienza, dell’ospitalità, della qualità e rafforzando l’attenzione sulle Vie Francigene di Puglia e, più in generale, sui Cammini d’Europa come modello ideale per la promozione del patrimonio culturale materiale e immateriale della regione, valorizzandone le eccellenze”.

Le attività si sono svolte, in continuità con Puglia Open Days, con il partenariato istituzionale della Segretariato Regionale del Mibact, della Conferenza Episcopale Pugliese, dell’ANCI Puglia e dell’UNPLI Puglia e con la collaborazione di Touring Club Italiano, Legambiente Puglia, Comitato Regionale di Trekking Italia, Consorzio Vie Sacre.