Biblioteca vivente e #ioleggoperchè: il 23 aprile a Foggia



0

In occasione della giornata mondiale del libro, Università di Foggia, Sistema Bibliotecario di Ateneo, Consiglio degli studenti e Ce.Se.Vo.Ca. presentano il progetto: Biblioteca vivente “Gabriele Scalfarotto”

“Quando vi capiterà di trovarvi vicino a una Biblioteca Vivente, quello che vedrete non saranno scaffali con libri di carta ma vedrete persone, libri in carne ed ossa e soprattutto parole”. 

Questa la presentazione del progetto che l’Università di Foggia, assieme al Sistema Bibliotecario di Ateneo, al Consiglio degli Studenti e al Ce.Se.Vo.Ca. propongono e presentano alla città di Foggia il 23 Aprile, in occasione della giornata mondiale del libro.

Partecipando attivamente all’iniziativa nazionale #ioleggoperchè, l’università e i suoi studenti coordinano l’iniziativa della Biblioteca Vivente. Sarà possibile, dalle 16:30 alle 19:00 presso la Biblioteca del Dipartimento di Studi Umanistici, ascoltare e leggere libri.

Nella Biblioteca Vivente i libri sono persone in carne ed ossa che si mettono a disposizione dei lettori per raccontare la propria vita, spesso caratterizzata da esperienze di silenzio, minoranza e discriminazione. Obiettivi principali sono :informare e sensibilizzare sulle tematiche connesse alle identità multiple, agli stereotipi e pregiudizi, alle discriminazioni; educare alla realtà interculturale, promuovendo una convivenza basata sulla conoscenza ed il rispetto delle diversità; far vivere la diversità come un valore aggiunto ed un arricchimento della comunità locale.

L’intero Dipartimento di Studi Umanistici, inoltre, sarà fulcro dell’iniziativa nazionale #ioleggoperchè, grazie all’attiva partecipazione di studentesse che, in qualità di “messaggere”, distribuiranno i libri previsti dall’iniziativa.

E possibile reperire tutte le informazioni e prenotarsi per partecipare all’iniziativi sul sito Unifg.

Leggi anche