Candela: il “paese del natale” dei monti dauni



0
"Natale a Candela" è la manifestazione che per un mese rende il paesino in provincia di Foggia un vero e proprio gioiellino Natalizio

I mercatini di Natale e la Casa di Babbo Natale a Candela. Il racconto e la gallery

C’è una cittadina sui Monti Dauni dove si respira la magica atmosfera natalizia. È Candela, in provincia di Foggia, dove  l’Amministrazione comunale ha previsto una serie di eventi dal titolo “Candela, il paese del Natale”. Grazie alle sue casette in legno sembra di percorrere un villaggio in stile Tirolo, dove è possibile acquistare dolci, prodotti tipici e manufatti artigianali.

L’8 dicembre i visitatori, passeggiando per le vie del paese,  hanno potuto assaggiare il caciocavallo alla brace, degustare il vin brulè e deliziare il palato con le torte di mele preparate per rendere omaggio alla famosa mela coltivata nelle campagne di Candela.

All’interno del seicentesco e suggestivo Palazzo Ripandelli è stata allestita la Casa di Babbo Natale. La sala con il camino, la camera da letto di Babbo Natale, i lettini degli Elfi e lo studio, dove Babbo Natale legge le letterine dei bambini, ascolta le loro richieste e scatta foto ricordo, permettono di vivere atmosfere da sogno.

Inoltre i bambini si divertono con gli elfi che di volta in volta preparano simpatici laboratori per loro.

Durante il periodo natalizio l’associazione italiana Amici del Presepe di Candela-S.Agata di Puglia espone un presepe artistico. Si tratta di una mostra con scene sacre dedicate alla Natività.

In Piazza Matteotti è stata allestita la pista di pattinaggio su ghiaccio che resterà aperta tutti i giorni fino al 6 gennaio dalle ore 10 alle ore 13 e dalle ore 15 alle ore 24. Su di essa echeggiano canti natalizi e brilla la stella cometa.

Il 6 gennaio ci sarà il Volo della Befana. Ella si lancerà dal campanile della chiesa per approdare in piazza e distribuire caramelle e dolci.

A far da cornice la scenografia delle luminarie natalizie.

Il programma

Il 5 dicembre e fino all’8 dicembre sono stati inaugurati il mercatino di Natale e la festa della mela

Il 6 dicembre è stata inaugurata la Casa di Babbo Natale presso il Palazzo Ripandelli di Corso Vittorio Emanuele III.

Il 7 dicembre c’è stata la benedizione e l’accensione del Falò dell’Immacolata davanti alla Chiesa Madre in Piazza Plebiscito. Sono seguiti spettacoli e degustazioni di prodotti tipici in Piazza Plebiscito.

L’8 dicembre ha visto, oltre all’apertura degli stand del mercatino e all’apertura della Casa di Babbo Natale, la Festa della Mela con degustazioni di specialità a base di mela in Piazza Plebiscito.

A grande richiesta torna il mercatino di Natale l’11, il 12 e il 13 dicembre.

Il 19 dicembre alle ore 21 ritorna “BOCCON DI VINO”, un evento dedicato alla tradizione culinaria locale e ai vini di Capitanata. La partecipazione è su prenotazione al numero 0885656311.

Il 5 gennaio alle ore 17 apre la Casina della Befana presso il Palazzo Ripandelli.

Il 6 gennaio alle ore 18.30 chiude la Casa di Babbo Natale e la Casina della Befana. Alle ore 19 c’è il saluto di Babbo Natale. Alle ore 19.30 il volo della Befana in piazza Plebiscito e alle ore 20.30 musica e spettacoli in piazza Plebiscito.

I giorni e gli orari di apertura della Casa di Babbo Natale

6, 7, 8, 11, 12, 13, 18, 19, 20, 21, 22, 23, 24, 25, 26, 27, 28, 30, 31 dicembre 2015;

1, 2, 3, 4, 5, 6 gennaio 2016 dalle ore 10 alle ore 13 e dalle ore 17 alle ore 22.

Il 31 dicembre la casa chiuderà alle ore 20.

Il 6 gennaio la Casa chiuderà alle ore 18.30.

La manifestazione “Natale a Candela” propone, anche quest’anno, un’imperdibile occasione per respirare il clima natalizio che ormai sempre più difficilmente riusciamo a cogliere durante questo magico periodo. L’atmosfera che circonda il viale ricco di bancarelle resta abbastanza invariato rispetto all’anno scorso, con venditori di alimenti tradizionali e paesani, interessante oggettistica che offre originali decorazioni per festeggiare la lieta nascita di Gesù bambino e l’immancabile casa di Babbo Natale, curata nei minimi dettagli con l’obiettivo di suscitare la meraviglia di bambini e adulti. Novità assoluta è l’inserimento della pista di pattinaggio sul ghiaccio, la quale ha suscitato grandissimo entusiasmo sia negli esperti di pattinaggio che in coloro che non si erano mai cimentati in tale sport.

Forse più suggestiva la manifestazione dello scorso anno, che con la neve finta lungo il viale rendeva l’esperienza ancora più magica e natalizia. Ma l’atmosfera è decisamente bella da vivere a pieno.

Gallery e commento a cura di Giovanni Morese e Valentina Frisoli

Leggi anche