C’è una Puglia che guarda a nord

0

C’è una Puglia che guarda a nord – A Foggia la presentazione di “Noi con Salvini”, il nuovo movimento politico legato al leader leghista

Noi con Salvini, il progetto politico nato dal sostegno del Centro e Sud Italia, Isole comprese, che appoggia la lista del leader della Lega Nord, continua a raccogliere proseliti nel Mezzogiorno ed arriva anche in Capitanata. Sabato 28 Marzo, infatti, la presentazione del Movimento a Foggia in Piazza Lago alla presenza dei coordinatori regionali Rossano Sasso e Mauro Giordano, ma non quella di Settimio Foglietta (il quale aveva già annunciato la sua mancata partecipazione all’evento, a causa di disaccordi con i due già citati).
Oggetto dell’incontro è stata, naturalmente, l’illustrazione del progetto politico salviniano e, nel particolare, della situazione locale. La Puglia si è subito dimostrata tra le regioni con maggiori adesioni al Sud. In particolar modo il territorio foggiano: lo slancio nell’adesione sarebbe da attribuire al cambiamento di rotta del leader del Carroccio rispetto alle idee del suo partito.

noi con salvini foggia“Noi con Salvini” si propone come un movimento popolare, né di destra né di sinistra, come afferma Sasso stesso, quindi definibile come “movimento dal basso” (tanto da proporre un censimento online per poter permettere davvero a tutti di segnalare la propria disponbilità di aderire al progetto), che si baserà sulla meritocrazia e sulle competenze.

Continuano gli alleati del Carroccio: “Siamo il movimento degli esodati, degli artigiani, imprenditori e dei professionisti schiacciati dalla pressione fiscale. Siamo contro l’immigrazione clandestina e contro tutti coloro restano impuniti.”

Annunciata dunque la partecipazione alle prossime elezioni regionali, per le quali, se il movimento correrà in solitaria, si prenderà in seria considerazione l’idea di una candidatura tutta foggiana per la Presidenza della Regione Puglia.

Intanto, durante il medesimo evento, si sono ufficializzate le cariche del coordinamento provinciale di Gianluigi Nigro, Primiano Calvo e Roberto Parisi, che ha in seguito comunicato di rinunciare all’ incarico. Presenti all’evento anche i referenti di Sovranità e Casa Pound, forze alleate del partito di Matteo Salvini.