“ C’era una volta la Capitanata …” Emiliano scende in campo: a Foggia si scrive la sagra del programma

0

 

Presentata sabato la “sagra del programma” di Michele Emiliano. Al via il suo laboratorio di idee per la Capitanata.

Si è tenuta sabato presso il cinema Capitol la “Sagra del programma” , il laboratorio diffuso di Michele Emiliano punto di incontro tra pubblici amministratori, imprenditori, associazioni, cittadini e fedelissimi del candidato ufficiale del centro sinistra per le elezioni regionali.

Molto amato dai suoi conterranei che, nel gennaio 2012, attraverso il sondaggio Governance Poll del Sole 24 ore, fu collocato terzo in ordine di gradimento tra i sindaci più amati d’Italia, pari merito con il sindaco di Salerno Vincenzo De Luca e il sindaco di Verona Flavio Tosi.

Molta la gente presente ad accogliere il candidato che, una volta arrivato, ha subito dichiarato: “Oggi a Foggia abbiamo scelto il Cinema Capitol perchè i luoghi della cultura vanno riaperti. Io sono un appassionato dei social network, potevo fare tutto online, oppure con solo i comizi. Invece abbiamo investito il budget per le sagre invece che sui manifesti per incontrarci, parlare e dare valore a questi luoghi di cultura.”

“Non perdete tempo con me a fare campagna elettorale –continua il candidato- perché vi aspettate qualcosa in cambio in termini di avanzamento di carriere, o posti di lavoro, o favori di alcun genere.  Non deve mai esserci un sinallagma, nessun do ut des in politica. Non sto cercando di fare il presidente della regione per costruire clientele o a trasferire la politica dentro le istituzioni. Le strutture dei partiti sono una cosa, le istituzioni un’altra. La sagra del programma vuol dire tornare alle origini popolari, perchè il centro sinistra non è roba da salotti, il centrosinistra è recuperare lo svantaggio, è uguaglianza, considera le persone allo stesso modo”.

L’idea di Emiliano è stata quella di riunire sostenitori e non per un confronto di idee che potesse portare alla costruzione del suo programma elettorale. Proprio i presenti, infatti, partecipando attivamente all’incontro, sono divenuti fonte di spunti e volontà per la Puglia del futuro.

Erano presenti molti comuni: San Severo, Ortanova, Manfredonia, Lucera, Cerignola con il suo candidato sindaco Tommaso Sgarro, che hanno preso parte attivamente ai tavoli tematici: ambiente, agricoltura, artigianato, cultura, turismo, rifiuti, infrastrutture, trasporti, mercato, economia e giovani generazioni, connessioni di idee e contenuti da approfondire e mettere in discussione e che andranno a costituire il programma di Emiliano.

Commenta così il circolo di idee Raffaele Piemontese, segretario del PD di Foggia: “Una bellissima iniziativa con una tipologia innovativa che si basa sul confronto costante di idee che partono dal basso e che diventano protagoniste nel programma elettorale. Una grande opportunità per la provincia non solo baricentrica ma anche foggiana che gioca finalmente un ruolo da protagonista nell’organizzazione e nella stesura del programma.”