Cerignola: “Calici nel Borgo Antico” alla sua terza edizione



0

Squadra che vince non si cambia! Torna “Calici nel borgo antico”, il 27 giugno a Cerignola

“Vino pazzo che suole spingere anche l’uomo molto saggio a intonare una canzone, e a ridere di gusto, e lo manda su a danzare, e lascia sfuggire qualche parola che era meglio tacere.”

Così Omero “intonava” e quasi in maniera profetica annuncia quello che succederà il 27 Giugno a Cerignola nel “Borgo Antico” che riprende vita non soltanto per il percorso enogastronomico ma si arricchisce di intrattenimento e creatività. Tantissime sono le novità, a partire da 36 punti wine, 9 punti ristoro e 3 concerti distinti. Ma non finisce qui, il tutto si arricchisce di  mostre fotografiche e visita di monumenti.

Cerignola: “Calici nel Borgo Antico” alla sua terza edizione
Cerignola: “Calici nel Borgo Antico” alla sua terza edizione

Molti gli artisti emergenti tra cui Lorenzo Tomacelli (23 anni) pittore e illustratore Emoticon Green.

Antonio Bruno (45 anni)  pittore e scultore impegnato a rappresentare il dissidio esistenziale  e i malesseri dell’uomo.

Argentino, Ariel Svoboda, il ragazzo che modella le bottiglie di vino per trasformarle in lampade, in esposizione sabato.

Presso la Chiesa Madre sarà esposta la  mostra fotografica di Biagio Giurato, allestita dalle associazioni Avvocato di Strada, Omnibus e OltreBabele e le cooperative Pietra di Scarto e AlterEco. Il giovane emergente ha immortalato la Comunità di Tre Titoli, abitata in prevalenza da immigrati. Un grido silenzioso che scuote le coscienze e risveglia gli animi su un problema troppo ancora taciuto.

Questo e tanto altro a Cerignola che si prepara a vivere una serata magica indossando il suo abito migliore!

Leggi anche