Controllo del territorio: sei gli arresti dei Carabinieri per spaccio di stupefacenti e aggressioni



0
arresti carabinieri

Arresti per spaccio di stupefacenti e aggressioni: tra gli arrestati figurano anche due minorenni

Continua l’attività di controllo del territorio da parte dei Carabinieri del Comando di Foggia per il contrasto al fenomeno dello spaccio di stupefacenti, che ha portato all’arresto di tre persone ad Orta Nova, tra cui due minorenni, in possesso di alcune dosi di hashish.

Una quarta persona, il 42 enne Gioacchino Marano, è stato tratto in arresto dai militari dell’Arma dei Carabinieri per possesso di stupefacenti sia addosso al momento del controllo, sia presso la sua abitazione dove nascondeva nel proprio armadio un intero panetto di hashish più il materiale per il confezionamento. Marano, ora ai domiciliari, dovrà rispondere di detenzione di stupefacenti con l’aggravante della cessione a minorenni.

Altri due arresti invece sono stati messi a segno sempre dai Carabinieri del Comando di Foggia nei confronti di Francesco Monteseno, 45 anni, per evasione dagli arresti domiciliari per detenzione e spaccio di droga, risultato assente dopo un controllo predisposto dai militari e prontamente rintracciato, e nei confronti di un cittadino tunisino, REHAIEM Meftah, 56 anni, reo di aver aggredito, per futili motivi, un suo connazionale con un taglierino. Il tunisino è stato associato alla casa circondariale di Foggia in atteso del giudizio.

Leggi anche