Tra Afrodite e accoltellamenti: ecco cosa è successo a Foggia questa settimana



0
settimana

Questa settimana a Foggia: Afrodite torna a casa; marito accoltella moglie

IL MEGLIO

Afrodite torna a casa:  la scultura acefala in marmo risalente al I sec. d.C., acefala raffigurante la dea greca dell’amore, sottratta all’ateneo foggiano nel lontano 2011, è stata ritrovata. Dopo anni di indagini, il mese scorso è arrivata la segnalazione della presenza di questo pezzo importante della storia dell’arte presso una casa d’aste di Monaco di Baviera.

Grazie alla collaborazione con la polizia tedesca, il trafficante responsabile è stato fermato. Al termine dell’indagine, quando tutti i responsabili saranno stati fermati, la pregiata scultura – del valore di 350 mila euro – potrà finalmente tornare al suo posto.

IL PEGGIO

Tragedia nella notte nella cittadina di Troia. Un uomo di 48 anni, Ferdinando Carella, ha ucciso a coltellate la moglie, Federica Ventura, 41 anni. Secondo le ricostruzioni degli inquirenti, i due, sposati e con due bambini piccoli, avrebbero avuto un litigio violento intorno alle 2 di notte, terminato con l’accoltellamento della donna in più parti del corpo.

L’uomo, si sarebbe poi inferto una coltellata all’addome. All’arrivo dei soccorsi, per la donna non c’era più nulla da fare. Il 48 enne, invece, è attualmente in sala operatoria, ma le sue condizioni sarebbero gravissime. Sull’accaduto indagano i carabinieri.

Articolo a cura di

Ilaria Orzo

Antonio Solimine

Leggi anche