Nuovo Esecutivo Provinciale per il PD foggiano

0
affidato a Piemontese il nuovo Esecutivo Provinciale
affidato a Piemontese il nuovo Esecutivo Provinciale

Un nuovo Esecutivo Provinciale guiderà il PD foggiano fino al Congresso. La Direzione provinciale approva a larghissima maggioranza la linea di Piemontese e Bordo, condivisa dal segretario regionale Marco Lacarra

affidato a Piemontese il nuovo Esecutivo Provinciale
affidato a Piemontese il nuovo Esecutivo Provinciale

Il Partito Democratico di Capitanata sarà guidato da un nuovo esecutivo  provinciale fino alla celebrazione del Congresso. È stato dato mandato al segretario provinciale del PD foggiano Raffaele Piemontese di formulare una proposta.

Lo ha deciso la Direzione provinciale, riunitasi ieri alla presenza del segretario regionale Marco Lacarra, approvando – 28 voti a favore e 3 contrari – con la relazione, la proposta avanzata dal segretario Raffaele Piemontese e dal  coordinatore del Comitato di reggenza Michele Bordo.

L’Esecutivo, che sarà rappresentativo del territorio e della pluralità interna,  avrà principalmente il compito di riorganizzare il partito e di promuovere iniziative territoriali, a partire innanzitutto  da quelle a sostegno del referendum costituzionale e per valorizzare l’attività svolta dal PD ai diversi livelli istituzionali.

Nella relazione introduttiva è stato ribadito il risultato non soddisfacente ottenuto alle elezioni comunali, frutto di fattori locali e in linea con il trend nazionale non proprio positivo per il PD.

La discussione, durata oltre 4 ore e  con decine di interventi, ha fatto emergere la necessità che adesso il Governo si concentri innanzitutto su politiche più attente alle questioni sociali: dal welfare alle pensioni, dalle periferie ai redditi più bassi. Processo da sostenere con il rinnovato impegno a costruire nei Circoli cittadini spazi di confronto sui temi territoriali, regionali e nazionali.

“Il voto della Direzione provinciale – commentano Raffaele Piemontese e Michele Bordo – esprime una diffusa tensione unitaria, promossa anche dal segretario regionale PD pugliese che ringraziamo, su cui fondare il positivo esito del referendum costituzionale e l’efficace ripresa del dialogo con le comunità foggiane in occasione delle Feste de l’Unità”.