Festival Unifg, oggi concertone al Giordano e premiazione dei Filmaker



0

L’evento di oggi del Festival della Ricerca e dell’Innovazione si terrà all’interno del Giordano, anche in questo caso l’incasso sarà devoluto in beneficenza alle scuole elementari e medie della città

Seconda giornata del Festival targato Unifg, che questa sera vivrà il momento clou nel concertone di beneficenza in programma (a partire dalle ore 20,30) al Teatro Comunale Umberto Giordano. Per l’occasione alla serata intitolata Chiama Piano (dal titolo di un brano di Pierangelo Bertoli, portato al successo dal cantautore emiliano e da Fabio Concato) prenderanno parte le studentesse dell’Università di Foggia Diletta Mongiello e Silvia Tedesco eccezionalmente in versione di presentatrici e madrine dell’evento, quindi la band del vocalist e anchorman Ezio Di Liberto composta da Anita Vitale voce; Antonio Zarcone pianoforte (suonerà quello classico a coda del Teatro Giordano, messo a disposizione dall’Ufficio cultura del Comune di Foggia); Pietro Zarcone basso; Fabrizio Francoforte batteria; e con la partecipazione straordinaria del grande armonicista siciliano Giuseppe Milici: in programma brani tratti dalla grande tradizione melodica italiana e diversi pezzi ormai ritenuti dei cult della musica leggera italiana.

Giuseppe Milici
(Giuseppe Milici)

Grande attesa soprattutto per il maestro Milici, tra i più apprezzati musicisti continentali di armonica e collaboratore di straordinari artisti internazionali come Enzo Randisi, Romano Mussolini, Lino Patruno, James Newton, Laura Fygi, Philip Catherine e Toots Thielmans. “Un onore suonare a Foggia, patria di importanti jazzisti italiani e, mi dicono, città dai gusti musicali molto raffinatiha commentato Giuseppe Milici, che ha firmato anche di recente diverse colonne sonore di film italiani e stranieri.

Nell’ambito della serata Chiama Piano verranno premiati i vincitori di tutti i tornei sportivi svolti nei giorni scorsi, come attività ludiche e ricreative collaterali a quelle principali del Festival. Tra le premiazioni che saranno effettuate, anche quella del Foggia Student Film Festival riservato appunto ai soli studenti dell’Università di Foggia e destinata alla realizzazione di un cortometraggio (durata massima 20 minuti) sul tema della Pausa e della Qualità del Tempo: a premiare i tre vincitori, ai quali saranno gradualmente tagliate le tasse universitarie dovute per l’anno accademico in corso, saranno il regista Alessandro Piva ( autore de Lacapagira e Mio cognato, solo per citare alcuni dei film di maggior succeso) e la Delegata al Rapporto con gli studenti dell’UNiversità di Foggia prof.ssa Antonella Baiano. Tutto l’incasso dei biglietti venduti, sarà devoluto in beneficenza alla stessa e unica causa sposata dal Festival della Ricerca e del’Innovazione: ovvero interventi a sostegno delle scuole medie e elementari della città, interventi in grado di migliorarne la vivibilità e la fruizione dei servizi socio-didattici degli istituti che saranno individuati come destinatari degli interventi.

Leggi anche