Foggia Calcio: in mattinata l’incontro dal notaio, si prova a chiudere domani

0

Intanto Landella incontra nuovi imprenditori pronti ad aiutare il Foggia Calcio con delle sponsorizzazioni

Chi si aspettava il passaggio delle quote nella giornata odierna rimarrà a bocca asciutta. E già, perché il tutto è stato rimandato a domani, massimo mercoledì. Alcuni soci della nascente società si sono incontrati stamane nell’ufficio di un noto notaio foggiano,  ma l’incontro è stato solo preparatorio. Mancano le ultime firme, di cui una è proprio quella di Verile (oggi fuori città per impegni personali).

Entro domani comunque il tutto dovrebbe concludersi con l’apposizione delle firme e il passaggio di quote da Verile alla società nascente. Intanto stamani, parallelamente al’incontro dal notaio, alcuni imprenditori si sono recati dal sindaco Franco Landella per firmare un documento che li impegna ad una cospicua sponsorizzazione. Il gruppetto che ha fatto visita al primo cittadino però può allargarsi ulteriormente con l’ingresso di ulteriori sponsor, denaro fresco nelle cassa della società.

Foggia Calcio: in mattinata l'incontro dal notaio, si prova a chiudere domani
Foggia Calcio: in mattinata l’incontro dal notaio, si prova a chiudere domani

Dopodiché si partirà finalmente con la programmazione per la prossima stagione. Mister De Zerbi, che potrebbe giungere in città nella serata di domani o al massimo mercoledì mattina, ha già dato i primi diktat al d.s. Di Bari. Quattro, forse cinque gli innesti chiesti dal tecnico bresciano (potrebbero arrivare in settimana anche le firme di Floriano e Coletti).

Si punta a trattenere Iemmello che però ha richieste anche da squadre di serie B (tra cui il Trapani) e in caso di addio forzato del giocatore, che a più riprese ha ribadito la volontà di essere disposto a continuare con i rossoneri, si pensa già a qualche degno sostituto. Sono circolati nelle ultime ore i nomi di possibili sostituti (Calil, Del Sante o Eusepi), ma fino a quando non verranno ultimati gli ultimi inghippi burocratici, tutti i discorsi di mercato sono da rinviare. Ma una cosa è certa, sta nascendo un progetto importante. E i presupposti ci sono tutti