Foggia e la non-utopica legalità



0
foggia

La Camera di Commercio di Foggia ospita un evento per affrontare la tematica dei fondi antiusura, importante risorsa per l’accesso al credito. Attiva la partecipazione dei giovani studenti foggiani.

Si è tenuto nella mattinata di oggi presso l’auditorium della Camera di Commercio di Foggia un convegno relativo al problema dell’usura in collaborazione con CasArtigiani e Coop. Artigiana di Garanzia .

L’attiva partecipazione e l’interesse da parte degli studenti dell’Università di Foggia,nonché giovani imprenditori di domani, ha suscitato l’entusiasmo e la riconoscenza da parte dei relatori mediati da foggiaMassimo Levantaci (Gazzetta del Mezzogiorno). 

L’argomento affrontato ha assunto forte rilevanza non solo come argomento di interesse nazionale ma soprattutto locale e territoriale. E’ emerso infatti dall’intervento del prof. Pasquale  Pazienza (Unifg)  un’agghiacciante localizzazione del problema dell’usura che,pur se diffuso mediamente in quasi tutta la penisola,riguarda principalmente il Mezzogiorno e vede la città di Foggia collocata al quindicesimo posto nella classifica delle città più esposte a questo fenomeno. Dati decisamente allarmanti destinati al peggioramento se non si ripone fiducia nell’educazione alla legalità necessaria soprattutto tra i giovani, così come spiegato dal presidente di Coop. Artigiana di Garanzia Carlo Ramunno.

A portare un cenno di positività nei tentativi di risoluzione del problema l’intervento della dott.ssa Isabella Fontana (Dirigente ufficio III – Direzione V – Dipartimento Tesoro – Ministero della Economia e delle Finanze) che ha illustrato i procedimenti di erogazione di fondi nazionali antiusura attuati per le piccole e medie imprese e finalizzati all’assistenza nei prestiti e alla garanzia nei confronti degli enti bancari. Iniziativa che si svolge tramite la collaborazione con enti locali o privati e che nel nostro territorio vede coinvolta anche CasArtigiani ( rappresentata stamane dal coordinatore regionale Vladimiro Mascolo).

Punto di vista da tenere sicuramente in considerazione è anche quello delle banche e degli enti finanziari a cui ha dato voce la dott.ssa Doriana Mercede affrontando l’aspetto giuridico del fenomeno e spiegando la posizione e i controlli a cui sono sottoposti gli enti erogatori relativamente a tale problematica.

L’evento è stato ovviamente supportato dagli enti locali e dalla Camera di Commercio di Foggia rappresentata dal presidente dott. Fabio Porreca  e promossa nell’ambito universitario dall’associazione studentesca Area Nuova che ha visto come sua portavoce la studentessa Sara Marino.

 

Leggi anche