Foggia in cammino verso la legalità



0
legalità
Smantellamento bancarelle abusive

Gli eventi negativi e positivi che accadono nella nostra città raccontati da Foggia.Zon, per descrivere Foggia ogni mercoledì, attraverso i tanti dolori ma anche le gioie che accompagnano questo nostro pezzo di mondo. Legalità

Anarchia: è questo il termine che viene in mente, il più delle volte, riflettendo sulla realtà foggiana. Continuamente, in giro per la città, spuntano nuove bancarelle, atte a vendere qualsiasi articoli: dai generi ortofrutticoli ai libri, passando per gli oggetti artigianali. Ma quante di queste sono legalmente regolamentate e registrate? La triste è risposta è: quasi nessuna.

Per ovviare a questo problema, ormai sempre più frequente nelle nostre strade, in questi giorni ha avuto inizio un controllo a tappeto di tutte queste attività commerciali sospette da parte delle forze dell’ordine. Le bancarelle non ritenute a norma di legge saranno smantellate con le accuse di occupazione di suolo pubblico e abuso edilizio.

Smantellamento bancarelle abusive
Smantellamento bancarelle abusive

E già sono stati ottenuti i primi risultati, sebbene l’operazione sia ancora in corso e richiederà del tempo. 

Intorno a tale questione – della quale si era cominciato a parlare già lo scorso anno – sono nate delle critiche, mosse a partire dal capogruppo del PD Alfonso De Pellegrino e alle quali ha prontamente risposto il primo cittadino Franco Landella, circa le modalità di svolgimento di tale operazione. Ma, polemiche a parte, quel che conta sono i risultati, chiaramente positivi. 

Finalmente, la nostra città marcia verso la legalità. Si tratta di un passo importante che riguarda un problema di grande entità nel nostro territorio: è fondamentale che ciascun cittadino collabori alla crescita comunale tramite il rispetto delle regole, che si riflette immediatamente nel rifletto dei propri concittadini. Già, perché la legalità non riguarda solo il rispetto di norme scritte, ma anche e soprattutto il rispetto per coloro che lavorano onestamente e contribuiscono alla prosperità del bene della città.

Puntare alla legalità, dunque, per arrivare ad avere una città migliore, dove tutti possono lavorare nelle migliori condizioni possibili.

 

Leggi anche