Il Foggia stecca la prima: vittoria per 2 a 1 della Paganese



0

Prima per il Foggia: Sarno risponde a Caccavallo e Deli, ma non basta ad evitare la figuraccia

Partita irriconoscibile dei rossoneri contro la Paganese che batte per 2-1 il Foggia grazie alle reti di Caccavallo al 43° e Deli al 78°. Per il gol dei rossoneri bisogna attendere la fine della gara con la rete di Sarno al 93′.

Paganese col 4-3-3 con Marruocco  Esposito Palomeque Rosania e Magri centrali; a centrocampo Guerri, Carcione e Deli; in attacco Caccavallo, Cicerelli e Cunzi.

Modulo speculare dei rossoneri col 4-3-3 con Narciso in porta; difesa composta da Angelo ed Agostinone Coletti e Gigliotti; a centrocampo Quinto playmaker, Riverola e Gerbo estreni; in attacco, a supporto di Iemmello,  Sarno e Sainz-Maza. Paganese subito intraprendente che va vicinissima al gol con Deli che si invola verso la porta difesa da Narciso e conclude  di pochissimo a lato.

E’ancora la Paganese che si fa pericolosa con Guerri che viene lanciato a rete da Caccavallo, con Narciso che ci mette una pezza. Al 26′ è Iemmello che cerca di bucare la difesa campana con una serie di batti e ribatti, ma Marruocco gli sbarra la strada sia sul primo che sul secondo tentativo, con la difesa azzurra che libera poi l’area di rigore
Pochissimo dopo altra bella azione della Paganese con il colpo di testa di Carcione che viene bloccato in tuffo in due tempi da Narciso. Dopodichè solo Paganese, che al 43′, su un errore di Quinto, riparte con Caccavallo che infila Narciso con un rasoterra.

Secondo tempo che incomincia con un Foggia più intraprendente, che ha alcune occasioni per pervenire al pareggio prima con la punizione di Coletti che finisce però alta sulla traversa, e poi su un tiro di Gigliotti deviato da Marruocco.
Sainz-Maza cerca la via del gol al 47° con un tentativo rasoterra dalla distanza che si spegne a lato senza impensierire Marruocco. Al 57° ci prova Caccavallo con un tiro che però non impensierisce il portiere rossonero.

Al 63° è Deli ad avere la palla del 2 a 0, che però cicca la conclusione e la difesa rossonera spazza in due tempi.

De Zerbi getta nella mischia Bollino al posto di uno spento Riverola. Due minuti più tardi c’è l’espulsione per l’allenatore in seconda dei Campani, Fusco, per proteste.

Ma è la Paganese a rendersi pericolosa al 73′, con una ripartenza in contropiede di Cunzi che crossa in area  con pallone respinto da Narciso sui piedi di Deli che praticamente a porta vuota, insacca.

Altra sostituzione per i rossoneri, con De Zerbi che chiama fuori Gigliotti per De Giosa e Angelo per Bencivenga. Ma al 93′ è Sarno a infilare il portiere Marruocco con una bella conclusione da fuori, che però lascia il tempo che trova risultando utile ai soli fini statistici.

Davvero una brutta prestazione dei rossoneri, lontanissima copia dei ragazzi scesi in campo nella TimCup contro il Bari e l’Hellas Verona. Poco compatti, a volte in preda ad amnesie difensive e con scarsa cattiveria agonistica. Del Foggia bello e pronto per la serie B, in questa gara, non c’è davvero nulla. Giocatori troppo leziosi e per lunghi tratti della gara, inconcludenti. La speranza è che questi due mesi che ci dividono dalla scorsa stagione siano serviti a capire che il campionato si vince su questi campi. Perché, sinceramente, dopo la gara di oggi abbiamo i nostri dubbi che i ragazzi abbiano assimilato tutti i diktat di De Zerbi. Si riprende domenica prossima contro il Catanzaro allo Zaccheria. Gara posticipata alle 20:30.

Tabellino:

Paganese 2-1 Foggia
43° Caccavallo (Pag); 78° Deli (Pag); 93° Sarno (Fog)

Formazioni:

Paganese (4-3-3): Marruocco; Palomeque – Rosania – Magri – Esposito; Guerri – Carcione – Deli (81° Grillo); Caccavallo – Cicerelli – Cunzi
A disposizione: Borsellini – Schiavino – Sorbo – Palmiero – De Feo – Martiniello –
Formisano – Catapano
Allenatore: Sig. Gianluca Grassadonia

Foggia (4-3-3): Narciso; Angelo (84° Bencivenga) – Coletti – Gigliotti (82° De Giosa) – Agostinone; Gerbo – Quinto – Riverola (68° Bollino); Sarno – Iemmello – Sainz-Maza
A disposizione: Micale – Loiacono – Di Chiara – Agnelli – Ricciardi – Lodesani
Allenatori: Sig. Roberto De Zerbi

Ammoniti: 41° Palomeque (Pag); 53° Cicerelli (Pag); 64° Angelo (Fog); 70° Esposito (Pag); 76° Gerbo (Fog); 84° Quinto (Fog); 87° Marruocco (Pag)

Espulsi:

Arbitro: Sig. Giovanni Luciano di Lamezia Terme
1° assistente: Paolo Bernabei di Tivoli
2° assistente: Antonio Santoro di Roma1

Leggi anche