Francesco Marcone: la sua vita per la città

0
Francesco Marcone
Francesco Marcone

A quasi 23 anni dall’omicidio di Francesco Marcone, ricordiamo insieme la sua storia e la sua tragica morte

Era il 31 marzo 1995. Erano le 19.10. Francesco Marcone stava rientrando a casa, come ogni giorno, dopo aver espletato il suo servizio come direttore del Registro di Foggia. Aveva appena aperto il portone di casa sua, alcune pratiche sotto il braccio, quando venne raggiunto da due colpi di pistola, che lo ferirono mortalmente.

Francesco Marcone
Francesco Marcone

Aveva 57 anni, Francesco Marcone, quando fu strappato alla vita e alla sua famiglia (lasciò una moglie e due figli), per colpa della sua onestà e della sua integrità.

Nei giorni precedenti alla sua morte, infatti, il direttore aveva depositato un esposto in cui denunciava coloro che, secondo le indagini svolte a partire da alcune segnalazioni ricevute, si spacciavano come funzionari intermediari del Registro, al fine di estorcere soldi a commercianti, notai e ragionieri.

A quasi ventitré anni di distanza, ancora nessuna risposta, ancora nessun colpevole. Tanti forse, tante piste abbandonate, ma nessuna certezza.

Francesco Marcone, come tanti prima e dopo di lui, fu vittima di un sistema sbagliato fatto di omertà e prevaricazione.

Ricordarlo e parlarne è il minimo che si possa fare, per evitare che si smetta di combattere e vinca la paura.