I lavoratori GrandApulia: “ci avete distrutto un sogno”



0
grandapulia

Centinaia di lavoratori GrandApulia hanno protestato questa mattina dinanzi al comune con un unico messaggio:”ridateci il nostro futuro”

Si sono riuniti questa mattina, proprio davanti al comune. Parliamo delle centinaia di lavoratori che avrebbero dovuto iniziare a lavoraregrandapulia oggi al centro commerciale GrandApulia. Appunto, avrebbero, perche come sappiamo, Venerdi scorso il centro commerciale è stato posto sotto sequestro per reati ambientali e lottizzazione abusiva.

I lavoratori hanno creato un apposito gruppo facebook ed hanno organizzato questo sit-in di protesta che inizialmente doveva tenersi proprio nel luogo dove si trova il centro commerciale, ma poi, per questioni di visibilità, è stato spostato davanti al comune. In molti si sono licenziati dal proprio lavoro, per poter essere assunti al GrandApulia, e per veder poco dopo, veder svaniti i propri sogni.

Una delle organizzatrici, l’avvocato Giusy Schiarappa dichiara che obiettivo dela manifestazione non è certamente quello di invadere il campo della magistratura, ma quello di chiedere chiarezza e giustizia per gli 800 neo-lavoratori. Questi ultimi continuano a sperare nella concessione d’uso del centro commerciale entro il periodo natalizio, concessione che quindi permetterebbe l’utilizzo dello stesso commerciale posto sotto sequestro, e consentirebbe nel frattempo il proseguire delle indagini.

Intanto ieri, il capogruppo di fratelli d’Italia, Giuseppe Mainiero, ha chiesto la convocazione di un consiglio comunale straordinario. Si tratta di una delle prime dichiarazioni politiche che ha fatto seguito al sequesto del centro commerciale GrandApulia.

Leggi anche