Il meglio e il peggio di Foggia, settimana per settimana



0
settimana

Il meglio e il peggio di Foggia di questa settimana: al via il cartellone natalizio della città. Rubata poi la salma del simbolo di Carpino

IL MEGLIO

Lo scorso 8 dicembre, è stato acceso l’albero di Natale in piazza Cavour e con il lancio dei palloncini è stato dato il via ad i festeggiamenti natalizi; ovviamente, l’accensione dell’albero è stato solo il primo dei momenti di festa messi a disposizione dal comune di cui la città potrà godere durante queste feste. È stato reso noto, infatti, l’intero cartellone natalizio, che segna come ultima data l’8 gennaio.

Si tratta di un cartellone ricco, che coinvolge tutti, sia in fatto di età che in fatto di gusti: dalle rappresentazioni teatrali ai concerti del Teatro Giordano, passando per i mercatini, i laboratori per bambini e il dj set in piazza, senza dimenticare l’ormai consueto “Libando di Natale”, quest’anno la nostra città non si fa davvero mancare nulla. Per leggere il programma completo, potete visitare la pagina Facebook del Comune di Foggia.

Dunque… Non ci resta che divertirci e goderci queste feste!

IL PEGGIO

Oggi per il peggio della settimana ci spostiamo da Foggia e andiamo a Carpino, il paese del famoso folk festival. Ed è proprio uno dei protagonisti del festival, deceduto lo scorso 9 Dicembre, ad essere il centro di questa notizia. Si tratta di Antonio Piccininno, storica figura dei cantori di Carpino.piccininno

Dopo la sua morte, la sua salma è stata rubata. Oltre a rappresentare un gesto sconcertante, viene leso il ricordo di una figura simbolo di tutto il Carpino Folk festival e di tutta la provincia foggiana. Le forze dell’ordine sono già a lavoro per indagare sull’accaduto.

Leggi anche