La Città del Cinema non aderisce ai Cinema2Day



0

Insieme alle sale delle associazioni Agis e Anec di Puglia e Basilicata, anche il multisala Città del Cinema ha deciso di non aderire al rinnovo dell’iniziativa Cinema2Day per il mancato supporto economico dello Stato.

Gli spettatori foggiani se ne dovranno fare una ragione. Il multisala Città del Cinema, in accordo con le sale cinematografiche iscritte alle associazioni Agis e Anec di Puglia e Basilicata, non aderirà al rinnovo dei Cinema2Day, l’iniziativa promossa dal MiBACT che offre la possibilità al pubblico di tutta Italia di poter vedere i film al cinema a 2 euro ogni secondo mercoledì del mese.

Proprio tre giorni fa, il ministro dei beni e delle attività culturali e del turismo, Dario Franceschini, comunicava, attraverso Twitter, la soddisfazione del rinnovo dei Cinema2Day per i mesi di marzo, aprile e maggio. Ma i cinema della Puglia e della Basilicata non ci stanno, esponendo, in maniera anche provocatoria, le motivazioni di tale scelta attraverso il seguente comunicato.

“Il cinema è tutti i giorni, non un solo giorno al mese”

Caro spettatore,

questo esercizio non aderisce all’iniziativa Cinema2Day promossa dal MiBACT e lo fa perché vuole continuare, pur tra mille difficoltà, ad assolvere al servizio pubblico tutti i giorni dell’anno e non una sola volta al mese.

La promozione è, di fatto, tutta a carico dell’esercizio e della distribuzione e di quei 2 euro del costo del biglietto all’esercente cinematografico rimangono solo 89 centesimi, con i quali provvedere a tutte le spese necessarie per far vivere la magia del cinema. In questo cinema potrai continuare ad usufruire di tutte le promozioni attive.

Questo cinema dice “nocinema2day” ma “cinemaalldays”.

In altre parole, i Cinema2Day hanno avuto un notevole impatto mediatico per i cinema di tutta Italia ma nessun sostegno economico da parte del Stato. Le conseguenze di questa iniziativa, in aggiunta, si ripercuotevano soprattutto sugli incassi delle sale, che calavano drasticamente nei giorni precedenti e successivi all’iniziativa.

Leggi anche