“La leggenda di Defuk”, una storia di vino e mistero a Lucera



0

Al Circolo Unione di Lucera domani, ore 20:00, la presentazione del libro di Quinto Ficari, “La leggenda di Defuk”

Verrà presentato domani, 25 Settembre alle ore 20, un libro molto interessante, “La leggenda di Defuk EST! EST!! EST!!! dell’autore Quinto Ficari.

Un vino, una leggenda, una chiesa piena di mistero, una lapide modificata, una enigmatica iscrizione, un affresco che forse nasconde il ritratto di Federico II di Svevia, un potente Cardinale, gli Hohenstaufen, da Montefiascone a Salisburgo, fino a Melfi, Bassano del Grappa, Parma. Papi, predicatori, condottieri, eretici, Guelfi e Ghibellini. Al centro l’uomo della lapide, il personaggio dall’identità misteriosa conosciuto come “Defuk”. Sembra un romanzo è invece un pezzo di Medio Evo. Questa la descla leggendAArizione che il libro presenta.

L’opera riprende la nota leggenda del vescovo tedesco Johannes Defuk gran bevitore ed estimatore del vino di Montefiascone, che dell’ ammirazione del porporato porta ora il nome. Est, appunto.

Si narra infatti che Defuk mandasse il suo messo Martino tra i borghi d’Italia alla ricerca dei migliori vini, e una volta trovati avesse il compito di apporre sulla porta delle cantine il sigillo EST, una sorta
di antico marchio di qualità, testimone dell’esistenza, appunto, della bontà del vino.

Giunto a Montefiascone il servo, constatata la bontà del locale vino,  fu tanto entusiasta da apporre ben tre sigilli, i noti EST! EST!! EST!!!, da qui il nome del vino montefiasconese.

La leggenda vuole che Defuk apprezzò così tanto il vino di Montefiascone da berne una grande quantità sino a morirne, nel 1113, dopo aver accompagnato l’imperatore Enrico V .

L’autore si era già occupato del personaggio di Johannes Defuk in altre sue opere: La leggenda di Montefiascone; Fabulam Montefiasconiam e La Basilica di San Flaviano a Montefiascone.

Leggi anche