“Le parole hanno il loro peso”: l’importanza del dialogo contro la transfobia



0

Nella giornata del TDOR, a Foggia si riflette sui benefici del dialogo in famiglia e con le autorità

Si è svolto ieri, presso il Cenè di Foggia, l’incontro in occasione del TDOR (Transgender Day Of Remembrance), aperto dal nuovo presidente di Arcigay Foggia “Le Bigotte” Rocco Ventriglio e moderato dal nuovo vicepresidente e psicoterapeuta Giovanni Papa e dalla ex vicepresidentessa del comitato foggiano Francesca Parisi.

Si è trattato di un incontro di riflessione – al quale è stato dato il nome di “One day in your life” – molto toccante e significativo, arricchito dalle testimonianze di Daniela Lourdes Falanga, Fabio Caruso, Morena Rapolla e Rosa Rubino, una delle ultime vittime della transfobia.

“Le parole hanno il loro peso”: l’importanza del dialogo contro la transfobia.
“Le parole hanno il loro peso”: l’importanza del dialogo contro la transfobia.

Durante l’incontro, è stata più volte ribadita l’importanza del dialogo con la famiglia, ricordando che essa è coinvolta in prima persona nel processo di transizione. È fondamentale, quindi, che sia informata su tutto ciò che riguarda l’essere una persona transgender, dall’aspetto umanitario, fino a quello legale.

E a proposito dell’aspetto legale della questione, si è posto l’accento sulla nuova sentenza della Corte di Cassazione, che consente il diritto al cambio di nome sui documenti anagrafici senza che vi sia l’obbligo dell’intervento chirurgico: un gran passo avanti, che lascia sperare al meglio. Sono ancora tante infatti, come è stato ricordato statisticamente, le vittime della transfobia, a tutti livelli, da quello fisico e psicologico a quello sociale.

La speranza è, quindi, quella che la nostra società riconosca e garantisca libertà a tutti in egual modo, affinché ciascuno di noi possa esprimere la propria personalità liberamente, senza essere giudicato o messo a tacere.

Leggi anche