Legalità, Cerignola scende in campo



0

Cerignola scende in piazza e porta in alto la bandiera della legalità. Unirsi e combattere insieme per non subire più

Si è tenuta ieri “La fiaccolata per la legalità” organizzata e promossa dalle sigle sindacali che, messe da parte le divergenze, si sono unite per un unico obiettivo: scendere in campo accanto alla cittadinanza per dire basta al crimine che continua a colpire gli esercizi commerciali ormai esasperati, puntando i riflettori sul problema sicurezza, troppo spesso messo da parte. Confcommercio, CNA, Confesercenti, Coldiretti, CIA, FedFIACCOLATA-CERIGNOLA-2erfarma, UIL, Confagricoltura, CGIL, Confindustria, con la partecipazione della diocesi locale, l’amministrazione comunale, partiti politici, rappresentanti di associazioni di volontariato e le scuole, sono scesi in piazza per manifestare pacificamente. È il grido di chi non si piega, di chi reagisce, di chi ha subito e non vuole più farlo, di chi è solidale e delle giovani generazioni piene di speranza e fiducia.

Lo sguardo determinato di chi vuole migliorare e far crescere un paese troppo a lungo etichettato come poco sicuro e “scuola dei piccoli criminali”. Cerignola è altro! Con una raccolta di 1.500 firme la cittadinanza chiede un consiglio comunale straordinario in cui dibattere di questo tema, in queste ore sempre più caldo.

Il recupero della legalità è fondamentalmente un problema etico. Non si tratta solo di un problema morale individuale, ma soprattutto di un fatto sociale che riguarda i contesti in cui le persone vivono insieme. In questi spazi della vita quotidiana non si registrano soltanto dinamiche criminali ma, a un livello più ristretto, degrado urbano, abusivismo, indisciplina e disprezzo delle regole comportamentali del vivere civile, rendono il tasso di legalità sempre più basso. Questo spiega perché non sempre il concetto di sicurezza sociale coincide con quello di sicurezza pubblica. In questo nuovo contesto è cambiato il modo del cittadino di intendere la propria sicurezza. Non è un atto di potere ma di attenzione. Ci si educa insieme. Restare uniti è la chiave di tutto e Cerignola ha deciso di esserci.

Leggi anche