L’ingegneria foggiana va in Peroni



0

Ingegneria dei sistemi logistici del dipartimento SAFE, dell’università di Foggia visita lo stabilimento di Bari della Peroni

Bellissima esperienza per gli studenti iscritti al secondo anno della facoltà di Ingegneria dei sistemi logistici per l’agroalimentare di Foggia, in visita mercoledì 13 maggio allo stabilimento di un grande marchio, una delle più importanti multinazionali italiane, la Peroni di Bari.     

L’ingegneria foggiana va in Peroni
L’ingegneria foggiana va in Peroni

Grazie alla guida dell’ingegner Prof. Francesco Facchini, docente del corso di Logistica industriale, coadiuvato dal Prof. Raffaello Iavagnilio, docente del corso di Impianti Industriali, gli studenti hanno avuto la possibilità di vedere come si opera in un grande stabilimento riguardante la parte produttiva, logistica ed impiantistica. I ragazzi sono stati istruiti anche da alcuni addetti in Peroni, come l’ingegner Alessandro Suriano, il dottor Cascione, curatore della logistica, del carico e scarico delle merci e il dottor Avella, curatore della parte di brewing.

Gli obiettivi della visita sono stati quelli di mostrare al gruppo come si gestiscono l’approvvigionamento e le tempistiche per il rifornimento delle materie prime (acqua, malto e luppolo) nelle varie fasi della produzione; la calendarizzazione delle attività produttive in base alla vendita stagionale del prodotto; l’ottimizzazione, tramite raccolta dati, delle attività di carico e scarico merce tramite carrelli elevatori. Oltre alle informazioni tecnico-specifiche che hanno suscitato molto interesse nel gruppo, poiché si è potuto vedere operativamente ciò che si sta studiando nel percorso formativo, a suscitare ancor più la curiosità degli studenti, sono stati vari aspetti della produzione: l’integrazione con altre aziende locali per il recupero degli scarti del processo produttivo e per il packaging e le bottiglie; il tracciamento quasi totale dei pallet che partono dallo stabilimento e infine la flotta di carrelli elevatori presenti.

Una giornata da ricordare per tutti gli studenti che a Bari hanno trovato una grande azienda che li ha ospitati e personale gentile e cordiale che ha spiegato tutto nei minimi particolari. Una multinazionale che valorizza il territorio è una risorsa da tenersi stretta a tutti i costi, un’azienda che potrebbe offrire nuovi posti di lavoro ai ragazzi stessi le cui intelligenze servirebbero a dare splendore e importanza al posto in cui sono nati e cresciuti.

Mario Cocomazzi e Paolo Farano

Leggi anche