Michael Spence ospite per il Festival della Ricerca



0

Il premio Nobel per l’economia del 2001, Michael Spence, è stato ospite per il Festival della Ricerca e dell’Innovazione organizzato dall’Università di Foggia. La fotogallery e l’incontro di Foggia.Zon, media-partner dell’evento

Tanta emozione tra il pubblico e gli addetti all’organizzazione per un incontro unico nel suo genere. In occasione del Festival della ricerca organizzato dall’Università di Foggia Michael Spence ha partecipato ad un gradito incontro al Teatro Giordano di Foggia nel quale si è confrontato con gli studenti delle scuole della città e con i ragazzi dell’Università di Foggia. Spence, importante economista americano premio Nobel nel 2001 per la sua teoria sui flussi dinamici individuati nelle informazioni dei mercati elaborata assieme  George Akerlof e Joseph E. Stiglitz, ha toccato numerosi argomenti riguardanti l’economia europea e mondiale.

Spence
Il premio Nobel per l’economia del 2001, Micheal Spence, è stato ospite per il Festival della Ricerca e dell’Innovazione organizzato dall’Università di Foggia

Importanti le riflessioni fatte dall’economista (che ricevette il Nobel pochi mesi dopo l’attentato delle Torri Gemelle) riguardanti il fallimento dell’economia mondiale: Spence sostiene infatti che sia insostenibile sfruttare in modo spregiudicato le risorse della Terra solo per favorire circa un miliardo di abitanti a fronte di una popolazione mondiale di oltre sette miliardi di persone. Spence ha inoltre parlato dell’evoluzione dell’economia americana dopo l’attentato al Word Trade Center ed ha anche fatto un plauso all’Italia in quanto sia stato uno dei pochi Paesi a muoversi bene per fronteggiare la crisi economica internazionale e ad accogliere i migranti del Medio Oriente.

Non sono mancate le domande di alcuni ragazzi delle scuole di Foggia e dei ragazzi dell’Università: curiosità sulle startup, sugli accordi USA-UE e sul commercio dell’agroalimentare. Spence ha risposto ha tutte le domande cercando anche di rivelarsi scherzoso ed intraprendente (spesso, purtroppo questi temi possono annoiare). In particolare ha definito le startup come il primo tipo di impresa esistente nella mode facendo un parallelismo con le centinaia di imprese automobilistiche nei primi del ‘900; si è mostrato prudente nel giudicare gli accordi tra Stati Uniti e Unione Europea poichè le controparti a suo avviso stanno stipulando i vari contratti in modo strategico e non trasparente.

Infine si è definito entusiasta dei vari accordi commerciali che potrebbero essere presi tra varie nazioni in ambito del Food & Beverage : a suo dire aumenterebbero la competitività e favorirebbero lo sviluppo di prodotti di qualità.

Spence incontra i bambini delle scuole dell'infanzi,
Spence incontra i bambini delle scuole dell’infanzi,

Alla fine della conferenza Micheal Spence è stato ringraziato caldamente dal sindaco di Foggia Franco Landella e dal Rettore dell’Università di Foggia Maurizio Ricci. A conclusione della manifestazione l’economista americano si è anche intrattenuto con alcuni bambini di alcune Scuole dell’Infanzia foggiane.

Un incontro coinvolgente e prezioso per quanti hanno partecipato che però è stato macchiato da qualche neo: alcuni professori delle scuole foggiane sembra abbiano lasciato in anticipo la conferenza, forse perché annoiati dai temi trattati. Un peccato sprecare però un’importante opportunità per la propria crescita personale e della propria scolaresca. I ragazzi sono però rimasti: segno che le nuove generazioni hanno voglia di cambiare ed impare. E con loro anche la nostra bellissima Foggia!

Leggi anche