Musica e poesia presso la Cremeria Letteraria



0

Marzo sarà un mese ricchissimo per Cremeria Letteraria, all’insegna della poesia e della musica

Gli appuntamenti che si alterneranno in Piazza Duomo n. 18 saranno infatti come sempre di grande livello, dopo il grande successo ottenuto a fine febbraio con l’attore Giorgio Colangeli e la sua interpretazione della Divina Commedia, anche con la nutrita e straordinaria partecipazione delle scuole lucerine (Liceo Bonghi Rosmini e I.T.E.T. Vittorio Emanuele III).

logo bello
Musica e poesia presso la Cremeria Letteraria

Si parte giovedì 3 marzo alle 20,30 con “Assolo a Due”, un progetto a cura di Rosemary Nicassio (voce) e Leonardo Torres (pianoforte),  un itinerario sensoriale tra parole e note d’autore. Gli scritti di Rosemary Nicassio incontrano il pianoforte di Leonardo Torres, in un reading musicale che è anche recital e teatro, pause e canto, più qualche sorpresa. La tradizione cantautoriale, rivisitata nella sua componente strutturale, sarà la protagonista del viaggio, non mancheranno omaggi alla scena letteraria italiana.

 

Si prosegue venerdì 11 alle 20,30 con una serata che si preannuncia di altissimo livello, dal titolo “Leopardi e Battisti… Canzoni e Parole”, una contaminazione originalissima tra due figure rivoluzionarie della cultura italiana, ciascuno nel proprio campo e nel proprio tempo. A realizzare questo interessantissimo esperimento  saranno tre ospiti già noti al pubblico di Cremeria Letteraria, ovvero il poeta Gabriele Zanini, che interpreterà le opere di Giacomo Leopardi ed il duo musicale formato da Pietro Verna (chitarra e voce) e Francesco Galizia (fisarmonica), che interpreterà i brani più famosi di Lucio Battisti.

Ancora Lunedì 21 marzo, in occasione della Giornata Mondiale della Poesia, ed in collaborazione con il Club Unesco di Lucera e le Scuole Medie della città, sarà presentata la raccolta “SOTTO IL CIELO PIÙ LARGO DEL MONDO – TRENTA POETI DAUNI”,  edita dalla casa editrice salentina Besa, e curata da Raffaele Niro, insieme a Canio Mancuso, Livio Muci, e Michele Piscitelli, direttore editoriale dei Quaderni dell’Orsa.

Di poesia non si vive, di libri di poesia se ne vendono pochi, le storiche collane di poesia delle principali case editrici sono a rischio chiusura, i coraggiosi editori di poesia devono trovarne sempre più per continuare a pubblicare. Tutto vero, incontrovertibilmente. Eppure quest’ultimo numero dei Quaderni dell’Orsa, “Sotto il cielo più largo del mondo. Trenta poeti dauni”, con un’operazione tutta controcorrente, è dedicato proprio alla poesia: trenta poeti antologizzati.per la grande maggioranza viventi, e otto hanno meno di cinquant’anni. Insieme rappresentano un secolo di poesia, dal Novecento a oggi, e provengono tutti dal territorio dauno.

Chiusura del mese in grande stile, infine, mercoledì 23 marzo, quando in Cremeria  approderà il vincitore dell’ultimo Premio Campiello, Marco Balzano, il quale presenterà “L’ultimo arrivato” (ed. Sellerio), romanzo arrivato primo dalla cinquina selezionata del prestigioso Premio lo scorso settembre, e di cui era parte anche Carmen Pellegrino, già ospite in Piazza Duomo lo scorso dicembre con il suo “Cade la Terra” (ed. Giunti).

Un mese quindi ricchissimo di appuntamenti e da non perdere in Cremeria Letteraria, una realtà sempre più in evidenza nel panorama culturale lucerino.

Leggi anche