Operazione “White Christmas”, 7 arresti nel quartiere “Lotto 600” di San Severo

0
Operazione
Operazione "White Christmas", 7 arresti nel quartiere "Lotto 600" di San Severo

Armi e droga sequestrati in tre abitazioni del popolare quartiere “Lotto 600” di San Severo

Continuano i successi delle forze dell’ordine per sgominare il traffico di droga e la disponibilità di armi per le “batterie” della criminalità locale. Quanto accaduto nel “Lotto 600” ne è un esempio.

Operazione "White Christmas", 7 arresti nel quartiere "Lotto 600" di San Severo
Operazione “White Christmas”, 7 arresti nel quartiere “Lotto 600” di San Severo

Nel fine settimana scorso è stata messa in atto l’operazione “White Christmas”.

Nell’ambito di straordinari servizi di controllo da parte dei militari della provincia, e grazie anche al rinforzo del personale della Compagnia di Intervento Operativo dell’11° Reggimento Puglia di Bari l’Arma dei Carabinieri, sono state tratte in arresto 7 persone.

Cinque sono state portate nel carcere di Foggia, mentre due sono state ristrette ai domiciliari. Tutti ora sono in attesa delle udienze di convalida.

Il quartiere popolare “Lotto 600” era stato messo sotto sorveglianza da personale in borghese ed auto “civetta” che avevano notato un intenso traffico di giovani presso delle abitazioni.

Ottenuti gli indizi necessari, i militari sono intervenuti contemporaneamente in tre abitazioni. Trenta uomini più le unità cinofile.

Alla vista delle autorità, un uomo ha gettato un Kg di hashish dalla finestra, rinvenuto subito dai militari che avevano circondato la zona. Entrati nell’appartamento, dopo la resistenza della coniuge ed a seguito della perquisizione, sono state rinvenute diverse confezioni sigillate sottovuoto contenti cocaina, hashish ed eroina. Queste erano nascoste anche nell’armadio usato dai tre figli maggiorenni.

In un’altra abitazione, Iax, il pastore tedesco dell’unità cinofila antidroga, ha scovato una valigetta contenente 22 confezioni di cocaina come le precedenti (più di un Kg di sostanza) e due revolver, un calibro 38 special e un 357 magnum, entrambi con matricola abrasa, carichi e pronti a far fuoco, oltre a una confezione con 42 cartucce. Le armi verranno sottoposte ad accertamenti che consentiranno di verificare se siano state utilizzate in altri delitti.

Nella terza abitazione perquisita, sono state scoperte varie dosi di cocaina e marijuana, oltre a diversi bilancini di precisione, coltelli, taglierini e materiale per la preparazione delle dosi per l’attività di spaccio.

Complessivamente è stato sequestrato circa 1,5 Kg. di cocaina, 1,2 Kg. di hashish e 600 gr. di eroina. La sostanza avrebbe potuto fruttare alle attività criminali circa 200.000 euro.