Provincia: gli eventi previsti per questa settimana

0
Tra i tanti eventi, quello con Antonio Calenda a San Severo risulta essere tra i più interessanti di questa settimana

Ecco gli eventi più importanti previsti tra il 9 e il 15 aprile nella provincia della nostra città

Si parte da Cerignola: previsto per il giorno 9 (dalle ore 16.00 alle ore 20.00), il seminario “Analisi e interpretazione del disegno infantile” si svolgerà presso la

la locandina dell’evento

BiBlyos, in Via Edoardo de Filippo, 5. Il “Forma Professioni”, in collaborazione con l’associazione di promozione culturale “La Bottega Della Cultura”, discuterà sull’analisi, interpretazione pedagogica e contestuale del disegno infantile con lo sviluppo dei test proiettivi.

L’evento, sviluppato in quattro ore, prevede una quota di partecipazione pari ad € 10 con rilascio di attestato di partecipazione e materiale didattico spedito in formato digitale.

Esso è rivolto a qualsiasi tipologia di utenza, senza alcuna qualifica precedentemente conseguita.

Per iscriversi è sufficiente inoltrare una semplice domanda di partecipazione comunicando cognome, nome, data di nascita, cellulare, indirizzo di posta elettronica a: ilformaprofessioni@gmail.com

La magia del teatro prenderà vita, invece, nella città di San Severo giovedì 12 aprile 2018, alle ore 18.30, presso l’Auditorium del MAT Museo dell’Alto Tavoliere, ove si terrà l’incontro con il noto regista Antonio Calenda, personalità artistica ritenuta meritatamente “grande protagonista della scena teatrale italiana ed europea”.

Nel suo racconto al pubblico “Tutto il mondo è palcoscenico” il famoso regista ricostruirà la storia del teatro italiano, inserendo nella narrazione numerosi riferimenti alla sua cinquantennale carriera, costellata da un repertorio eclettico, composito, costituito da rappresentazioni teatrali da lui dirette tratte da testi sia di autori classici che contemporanei.

Locandina dell’evento

L’incontro con il regista Antonio Calenda, organizzato dall’International Inner Wheel, Club di San Severo, presieduto dalla prof.ssa Amalia Niro Antonacci, gode del patrocinio del Comune di San Severo e rientra nella programmazione del MAT Museo dell’Alto Tavoliere, volta a potenziare le forme di collaborazione tra museo ed associazionismo locale, nonché ad ampliare l’offerta culturale del MAT, attraverso la valorizzazione di ogni forma artistica, tra cui quella teatrale e cinematografica, nell’anno Europeo del Patrimonio.

Torna ad Apricena, inoltre, il progetto SAC TratturArte – Alto Tavoliere con l’appuntamento per bambini “La prima vera caccia all’Imperatore”, che si svolgerà venerdì 13 aprile, dalle ore 17.00 alle 19.00, presso la Mediateca Federiciana di Apricena.

L’imperatore Federico II ha perso il suo “tesoro” e ora aspetta che qualcuno lo aiuti a ritrovarlo.

Locandina dell’evento

Riuscirete nella difficile impresa?

Ma fate attenzione agli indizi e agli strani personaggi che si materializzeranno nelle sale del museo e superate le prove di abilità e coraggio a cui vi sottoporranno. Una divertente sfida in cui la proclamazione dei vincitori avverrà al cospetto dell’imperatore.

La partecipazione all’evento è gratuita, fino al raggiungimento del numero massimo di 25 bambini dai 6 ai 10 anni.
Prenotazione obbligatoria contattando il numero telefonico 3809020728 (Segreteria del progetto SAC TratturArte Alto Tavoliere).
Sarà possibile effettuare la prenotazione a partire da lunedì 9 a giovedì 12 aprile, dalle ore 16:00 alle 20:00.

Ultimo evento culturale è poi quello che si svolgerà a Vieste, presso Palazzo Bellusci il giorno 15 dalle ore 19.00 alle ore 21.00: Valeria Caravella presenterà, infatti, il libro “Il maggiore dei beni” edito da Nowhere books.

Valeria Caravella, autrice foggiana de “Il maggiore dei beni”

A conversare con l’autrice Anastasia Tatalo dell’assessorato culturale Mythos Cultura.

Un romanzo di formazione, le memorie di un giovane la cui identità sessuale poco chiara, l’apparenza fisica ambigua e la personalità stravagante, comportano una serie di problemi relazionali che lo inducono a vivere gli anni dell’adolescenza come un tempo ultimo, nell’attesa di scoprire cosa ci sia dopo la morte che appare ai suoi occhi un’isola felice, la missione eroica per salvarsi da un presente monotono e a tratti faticoso.