I rossoneri non riescono ad imporsi: è 1-1 con la Juve Stabia

0
Curva sud rossoneri

Al gol stabiese di Nicastro al 10′ risponde per i rossoneri Iemmello al 38′

Un pari che ai più sa di sconfitta, ma “meglio feriti che morti”. Il Foggia non riesce ad imporsi su una Juve Stabia tutt’altro che rinunciataria, ma che comunque era venuta a Foggia con la consapevolezza di doversi opporre con il coltello tra i denti ai satanelli.

Foggia sciupone ma che ha dovuto fare ricorso a tutte le energie pur di riacciuffare una gara che già dal 10′ minuto di gioco stava incanalandosi sul binario sbagliato. Il gol per le vespe è di Nicastro che, approfittando di un falso retropassaggio di Riverola, infila Narciso con un gran tiro dalla distanza che non lascia scampo al portiere rossonero.

Il Foggia non ci sta e riprende a macinare gioco, avendo l’occasione d’oro per riportare il risultato in parità con Iemmello che su assist di Angelo a due passi dalla porta spara alto. Appuntamento con il gol rinviato solo di qualche minuto quando al 38′, sugli sviluppi di un calcio d’angolo, proprio Iemmello infila di testa con la complicità del palo il portiere stabiese Polito.Curva sud

Nella ripresa però il Foggia si ferma, o quantomeno viaggia con marce basse. Manovra lenta e a tratti imprecisa quella dei rossoneri, in debito di ossigeno per la grande mole di gioco costruita nella prima frazione. Quando vengono meno giocatori “propulsori” come Agnelli ed Angelo, è difficile che il motore della “monoposto” di De Zerbi possa accelerare con tutta la sua potenza. Rimanendo in tema di Formula 1, il pit-stop natalizio ha fatto solo guai, almeno per ora.

Eh si, perchè il richiamo di preparazione atletica fatto dal Foggia sarà un toccasana nelle prossime gare, per arrivare al traguardo con il giusto quantitativo di carburante e senza usurare oltremodo gli pneumatici. Il pilota non è cambiato, è quello della pole position della partita di Martina. C’è solo da aspettare che la condizione possa ritornare in tempi strettissimi, già dalla prossima gara interna contro la Paganese, possibilmente senza farci doppiare.

Capitolo mercato: così come annunciato ieri in conferenza stampa da De Zerbi, il Foggia è alla ricerca di un centravanti da area di rigore da affiancare a Iemmello. Rimangono in piedi alcune trattative portate avanti nei giorni scorsi. Il nome di Sansovini è sempre caldo, ma non escludiamo che possano saltare fuori nelle prossime ore identikit di cui non abbiamo avuto contezza. E con Di Bari e De Zerbi tutto è possibile.