Si spara a Foggia, feriti Sinesi e il nipotino



0

A Foggia, in zona candelaro è stato compiuto un agguato ai danni del boss Roberto Sinesi, ferito anche il piccolo nipotino di 4 anni

Si tratta di un agguato, quello avvenuto oggi pomeriggio in Via San Giovanni Bosco, proprio nella zona antistante l’oratorio del Sacro Cuore. Sono stati feriti il boss Roberto Sinesi di 54 anni e il suo nipotino di anni 4.

sinesi

Erano circa le 17, quando una sventagliata di oltre 20 colpi viene riversata nei confronti della 5oo L, guidata da Elisabetta, figlia di Roberto Sinesi e moglie di Antonello Francavilla. Sinesi è stato colpito ad una spalla ed al torace, ma è stato subito portato presso gli ospedali riuniti di Foggia, dove è stato operato, ed ora è fuori pericolo. Il nipotino è stato colpito di striscio ad una spalla, ma anch’egli è fuori pericolo. Rimasta illesa invece la donna alla guida.

Nel Giugno scorso, Roberto Sinesi con altri esponenti del suo clan, era stato coinvolto nel cosiddetto “Racket del pomodoro”. L’indagine coordinata dalla direzione distrettuale antimafia di Bari, fece venir fuori una serie di estorsioni che venivano compiute ai danni degli autotrasportatori di pomodori, nello specifico nei confronti di coloro che consegnavano pomodori presso la “Princes”.

Sul posto sono giunti subito Polizia e Carabinieri. Entrambi indagano ora sull’accaduto che potrebbe riaprire la guerra di mala all’interno del territorio foggiano.

Leggi anche