T.A.M.O. e ti Dono – Nuove frontiere del trapianto di Midollo Osseo



0
covegno donazione midollo osseo

Donare: una scelta di coraggio, non di generosità. Sabato 25 marzo un’occasione per comprendere il mondo del trapianto di midollo osseo e sfatare falsi miti

 “T.A.M.O e ti Dono – Nuove frontiere del trapianto di midollo osseo” è l’evento organizzato dall’associazione studentesca Area Nuova e Admo Foggia, in collaborazione con l’Università degli Studi di Foggia e la partecipazione dell’associazione Agape, che avrà luogo sabato 25 marzo presso l’Aula Magna del Dipartimento di Economia dell’Università di Foggia, in via Caggese.

L’obiettivo di questa giornata, come da titolo, sarà quello di trattare le principali malattie del sangue in una doppia prospettiva. La giornata si svolgerà in due parti: durante la prima l’argomento verrà discusso da un punto di vista scientifico, medico e terapeutico con la collaborazione della cattedra di Ematologia nonché dell’U.O. di Ematologia degli Ospedali Riuniti di Foggia;
mentre la seconda parte della giornata, con l’intervento dell’associazione Admo Foggia (Associazione Donatori di midollo Osseo), sarà dedicata alla sensibilizzazione al trapianto di midollo osseo.

Per sensibilizzare ulteriormente i partecipanti a queste tematiche sarà previsto anche un intervento dell’Associazione Agape (Associazione Genitori e amici piccoli emopatici) che porterà la testimonianza dei familiari che ogni giorno convivono con questa realtà e la cui attività è dedicata al sostegno dei pazienti pediatrici oncologici attraverso il gioco e il divertimento.

La donazione: una scelta di coraggio

Attualmente, stando al report di attività del 2016 del Registro italiano Donatori di Midollo Osseo, in Italia sono 380.594 i potenziali donatori, facenti capo a 77 Centri Donatori e 17 Registri Regionali, e la Puglia, con i suoi 1390 donatori iscritti all’IBMDR, è al  quinto posto nel reclutamento di donatori, dopo Piemonte (5713), Emilia Romagna (4788), Veneto (3592) e Lombardia (3595). Dati incoraggianti ma che cozzano con i luoghi comuni diffusi nell’immaginario comune: “È doloroso”, “È un intervento invalidante”, “Non ho l’età giusta”, “È una realtà distante” sono alcune convinzioni più frequentemente espresse.

Ad esempio non tutti sanno che l’Admo collabora con il Registro Italiano Donatori di Midollo Osseo presso l’ospedale Galliera di Genova che, collegato ad analoghi registri di altri 39 paesi, permette la ricerca di potenziali donatori al di fuori del territorio nazionale. Che questo collegamento permette anche di trovare donatori italiani per malati stranieri e che una volta accertata la compatibilità del donatore con un paziente ricevente il prelievo può avvenire in due modi:

  • prelievo di sangue midollare dalle creste iliache superiori;
  • raccolta di sangue dalle cellule staminali ematopoietiche attraverso separazione.

La scelta del metodo di donazione dipende dalle necessità del paziente e, naturalmente, dalla disponibilità del donatore.

Un’occasione, nata da reali esperienze personali di studenti, per informare e formare a 360° gli studenti, futuri professionisti sanitari, e non, circa il mondo del trapianto di midollo osseo. L’intento primario quello di sfatare alcuni miti e abbattere i muri della disinformazione e del pregiudizio (purtroppo ancora molto presenti anche negli stessi ambienti sanitari) nei confronti della donazione e di far comprendere l’importanza di quella che è una scelta non solo di solidarietà e generosità, ma in primis di coraggio. Il coraggio di intraprendere, ma soprattutto di portare a termine un percorso che può salvare una vita.

midollo osseo
Locandina dell’evento

Programma dell’evento

Moderano: Ivana Leccisotti e Stefano De Renzis

08:30 Apertura segreteria
09:00 Inizio

Saluti istituzionali:

Prof. Lorenzo Lo Muzio – Direttore del Dipartimento di Medicina Clinica e Sperimentale
Prof. Maria Pia Foschino – Direttore del Dipartimento di Scienze Mediche e Chirurgiche
Prof Nicola Delle Noci – Preside della Facoltà di Medicina
Roberto Facchino – Senatore Accademico Area Medica

INTERVENTI:

-Prof. Arcangelo Liso “I successi in campo ematologico come modello per la medicina del terzo millennio”;

-Dott.ssa Silvana F. Capalbo (Direttore UO Ematologia Ospedaliera OORR Foggia)
“Ematologia a Foggia: realtà e prospettive nel contesto della Rete Ematologica Pugliese”;

-Dott. Gaetano Palumbo (Dirigente Medico, UO Ematologia Ospedaliera, OORR Foggia)
“Ruolo del trapianto autologo di Cellule Staminali Ematopoietiche nelle patologie linfoproliferative croniche”;

-Dott. Michele Carella (Responsabile dell’Unita’ di Terapia Intensiva-Centro Trapianti-Ematologia di Casa Sollievo della Sofferenza-San Giovanni Rotondo): “Il Trapianto Allogenico:esperienza di San Giovanni Rotondo”;

Break

-Dott.ssa Filomena Sportelli (Responsabile Centro Donatori di Midollo Osseo del Servizio di Immunoematologia e trasfusione OO.RR. Foggia) “Il Centro Donatori di Midollo Osseo:dalla selezione alla donazione”;

-Dott.ssa Ina Fischetti (Presidente Associazione Admo Foggia) “L’ADMO ed il donatore di midollo osseo”;

-Dott. Salvatore IUSO (Dottorando in Medicina Sperimentale e Rigenerativa) “Interventi Psicologici nel Trapianto da Midollo Osseo”;

-Agape (Associazione Genitori e Amici Piccoli Emopatici)

-Chiusura de lavori.

Link dell’evento: https://www.facebook.com/events/1856106431338359/?active_tab=about

Per l’iscrizione all’evento: https://goo.gl/forms/IjUfIkMMoucZkZyy2 

Leggi anche