Teatro della Polvere: la nuova bella realtà di Foggia



0
Jpeg

Inaugurato a Foggia il Teatro della Polvere, il nuovo polo culturale nasce come costola del CUT Foggia

L’Assessore alla Cultura di Foggia, Annapaola Giuliani, ha tagliato ieri il nastro del Teatro della Polvere, nuova e bella realtà culturale foggiana. Il Comune di Foggia, ieri rappresentanto anche dall’assessore alle attività economiche Claudio Amorese, supporta questo nuovo prgetto.

Nato come “costola” dell’oramai noto Centro Universitario Teatrale, il Teatro della Polvere, in Via Nicola Parisi, partirà già domani con la sua stagione teatrale.

La polvere è quella presente in tutti i teatri – dice Marcello Strinati, presidente del Teatro della Polvere –  “quella con cui tutti gli attori si sporcano calcando le scene. Il nostro progetto nasce con l’idea di dare piú ampio respiro alla già intensa attività del CUT.”

Ci apriamo del tutto alla città” – afferma Stefano Corsi, direttore del Teatro, emozionato e orgoglioso della nuova avventura – ” Fare cultura oggi non è semplice ma noi, grazie anche al supporto del Comune, degli studenti e dei foggiani, non smettiamo di crederci.

Il cartellone della stagione è già pronto. Gli spettacoli in programma sono vari, diversi e di spessore. La struttura, di 160 mq e 70 posti a disposizione, aprirà al pubblico con lo spettacolo “Molto rumore per nulla”. Il riadattamento dell’opera di Shakespeare con la regia di Mariangela Conte, già collaudato e che ha riscosso grande successo, andrà in scena il 9 e l’11 dicembre.

Seguiranno “La Maledizione”, scritto da Anna Laura D’Ecclesia, dal 26 al 28 Dicembre e “Richiamo per Fagiani”, che vede il ritorno in patria dell’attore Luca Cicolella. Questa produzione, l’unica non del Teatro della Polvere, risulta motivo di vanto e crescita per la nuova realtà che permette, come detto da Corsi, ai nostri giovani talenti di tornare ad esibirsi a Foggia dopo l’affermazione in tutta italia.

La stagione continuerà con “Inferno”, in scena 25 e 26 febbraio e “Cinque tazzine, in scena l’8 e il 9 Aprile. Entrambi gli spettacoli sono diretti da Marcello Strinati.

Non mancheranno spettacoli per i bambini nei mesi di gennaio e marzo e il laboratorio per attori, una fucina di talenti e qualità offerto da tempo da Cut.

Un sogno che diventa realtà e un regalo per la città di Foggia. Se queste sono le premesse, nulla da temere per il panorama culturale della nostra città. In bocca al lupo al Teatro della Polvere!

Leggi anche